Le voci di scuderia sulle Royal Mares, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Le voci di scuderia sulle Royal Mares, cosa hanno dichiarato i protagonisti

 

ANTONIO ESPOSITO (Ursa Caf) – Mi sembra in palla e abbiamo fiducia. L’unica cosa che mi preoccupa è la sosta di quasi due mesi dalle corse, perché a Montegiorgio avevamo l’8 e abbiamo deciso di non correre. Il suo tallone d’Achille sono i primi 50 metri perché lo scatto secco talvolta gli da noia, speriamo di saltare le due all’interno per andare in posizione. La cosa migliore sarebbe agire in avanti ma al 4 c’è Tina Turner che parte fortissimo. In ogni caso ho fiducia in Ursa perché la reputo pronta per un miglio in 1.55, anche qualcosa meno. L’avversaria è Trendy Ok.

 

GASPARE LO VERDE (Tina Turner e Super Star Reaf) – Tina è al top della condizione, all’ultima mi ha strappato le mani dalle guide per partire fortissimo dalla seconda fila, poi la corsa è venuta bene e lei ha vinto alla grande. Penso di riuscire a saltare Ursa al via perché Tina i primi 50 metri stacca velocissima, una violenza in partenza che hanno pochi cavali in Italia. Come molti figli di Daguet Rapide tende un po’ ad accucciarsi in arrivo ma quando è al meglio della condizione mostra meno questa tendenza, lei ama poco la frusta e se la conosci e non le dai colpi di frusta si può rallentare ma non si ferma; comunque il meglio di sé lo da dietro. Corriamo le Royal visto il numero e la condizione, sulla pista si trova bene, deve correre male per non piazzarsi, se corre ai suoi livelli secondo me è nei primi tre matematica.

Super Star Reaf ha ricominciato ad andare al mare e gli anteriori (ai quali non era più bella) le duolono meno, ha ritrovato la meccanica che aveva una volta, la condizione più o meno non le è mai mancata, a Milano ha corso bene senza essere al 100%, adesso credo che lo sia perché ha fatto un ottimo lavoro a Capannelle in 1.57.5 con una bella chiusa.

 

LUCIO BECCHETTI (Unique Dream Bar) – E’ arrivata dopo il Continentale e si è rigenerata lavorando al mare, il rientro è stato solo per riprendere confidenza con il clima agonistico. Correrà sferrata, magari con un po’ di peso, cercheremo di fare partenza per restare il più avanti possibile e sono fiducioso perché ritengo che abbia nelle gambe una misura importante.

 

FERDINANDO MINOPOLI (Une Etoile Gar) – A Montegiorgio negli ultimi 400 non era bella di andatura. Abbiamo fatto delle correzioni e credo che sia nuovamente al top. Fiducia per un piazzamento.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri subito

CLICCA QUI!