Le voci di scuderia sul Continentale e sul Continentale Filly di domani a Bologna, cosa hanno dichiarato i protagonisti

Le voci di scuderia sul Continentale e sul Continentale Filly di domani a Bologna, cosa hanno dichiarato i protagonisti:

[lwlWidget cod=”590bbf4d5ea23ceb3cf7b83a”]

ROMAIN DERIEUX (Dijon) – A Vincennes al termine di ripetuti scambi mi sono ritrovato ultimo, la corsa si è risolta allo sprint e non ha potuto recuperare. Comunque la corsa gli ha fatto bene, ritengo che sia nella stessa condizione del Triossi di Napoli e sono fiducioso, cercheremo di partire forte e di agire al comando. L’avversario credo sia Dreammoko dato che gli italiani li rispetto ma li abbiamo battuti a Napoli.

RICHARD WESTERINK (Dreammoko) – Ha dimostrato di essere competitivo sulle piste piatte e credo che si troverà bene a Bologna dove può tornare alla vittoria anche se il cavallo da battere è Dijon.

GABRIELE GELORMINI (Dreammoko) – Il numero è buono, all’ultima ho voluto mandare via ma è venuta una corsa tattica con uno strappo per gli ultimi 200 metri, comunque ha corso bene ed è al top. Può correre sia in testa sia di rimessa. Il mio in Francia va più forte di Dijon che però parte molto forte e si adatta bene alle corse italiane. Non si possono fare piani di tattica a priori perché parte molto forte anche Unicorno Slm che sui duemila metri solitamente manda via.

[lwlWidget cod=”590bc15b92cde7384af70f1a”]

ENRICO BELLEI (Urlo Dei Venti) – La corsa si prospetta interessante e dura. Urlo ha una forma eccellente, a Montecatini ha dimostrato di andare davvero forte in uno schema di corsa molto difficile, c’è l’ultimo km aria in faccia in 10 e mezzo e ci presentiamo al gran premio al 100%. Siamo tra Dijon che è un prima categoria anche in Francia e in testa potrebbe essere il cavallo da battere e Dreammoko che è sullo stesso livello ed è duttile e bravo, poi c’è Unicorno Slm che è un ottimo partitore e se schizzasse in avanti potrebbe a sua volta diventare quello da battere. Corsa aperta nella quale cercheremo di giocarci le nostre chance.

GIAMPAOLO MINNUCCI (Una Bella Gar) – Sta correndo bene e la forma è buona, partiamo dietro a Dijon che a mio avviso è il favorito, l’arma di Una Bella è la partenza e cercheremo di rimanere in schiena al francese, bisognerà anche vedere dove va a finire lui. Penso che Una Bella possa correre bene ma quelli davanti hanno nella prima fila un vantaggio in più.

LORENZO BALDI (Uno Italia) – Ha una velocità stratosferica purtroppo a volte non coordinata con il movimento, speriamo che con la crescita maturi e che sia gestibile a livello tattico, cosa che gli consentirebbe di emergere anche a livello di gran premi. E’ in crescita, è stato fatto un lavoro a livello caratteriale per poterlo graduare perché era molto avanti di testa, deve risolvere ancora dei problemi di duttilità negli schemi di corsa e di curve in pista piccola che non è proprio l’habitat ideale per lui, però ci stiamo avvicinando ad averlo giusto. La corsa migliore per lui sarebbe a Milano sul miglio, però i gran premi sono anche in pista piccola e sulla lunga distanza, quindi stiamo lavorando attrezzandolo perché renda al massimo. Ha lavorato bene, ho fatto una modifica e gli ho messo un bastone interno per far sì che si trovi meglio in curva, a differenza del passato stavolta ha accettato la novità e spero che possa giovarne. L’obiettivo è un piazzamento, firmerei per un buon piazzamento pensando alle prossime in pista grande dove si esalta maggiormente. Se va davanti Dijon diventa il cavallo da battere ma è una corsa molto aperta alle incognite della pista piccola e lo svolgimento sarà molto importante.

ALESSANDRO GOCCIADORO (Umaticaya) – Il numero non è poi così male dato che lei preferisce agire su un binario senza manovrare. L’impegno però è molto impegnativo.

 

ALESSANDRO GOCCIADORO (Filly – Ultimaluna Grif e Uet Wise As) – Sono entrambe in grande condizione e faranno la loro parte con posizione nettamente favorevole per Ultimaluna e ostica per Uet Wise.

VINCENZO LUONGO (Filly – Ultimaluna Grif) – Ha fatto un buon lavoro Alessandro Gocciadoro e Ultimaluna è migliorata sia di meccanica sia dal punto di vista caratteriale sia di fisico, sta correndo molto bene e possiamo fare ancora meglio. A Follonica ci siamo dovuti scoprire molto presto e ha pagato ai 50 finali lo scatto più fresco di Uma Francis, se avevo un pariglia che mi portava un po’ più avanti potevamo vincere, purtroppo Bellei è stato più fortunato di me. Partire non è il suo forte, si presta di più con i numeri esterni. Favorite vedo Unique Dream Bar e Uma Francis, poi United Roc, ma Ultimaluna è in grande ordine e andiamo con piena fiducia. Non firmerei per un piazzamento, non ci fermiamo a nulla, vogliamo la vittoria, se poi non viene pazienza, però corriamo per la vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri subito

CLICCA QUI!