Tutto OK per TRENDY nel Città di Treviso (come sempre irreali i parziali di Treviso) su un eroico Suerte’s Cage forse graziato dalla giuria ma meritevole secondo

Tutto OK per TRENDY nel Città di Treviso (come sempre irreali i parziali di Treviso) su un eroico Suerte’s Cage forse graziato dalla giuria ma meritevole secondo

[lwlWidget cod=”590bbf4d5ea23ceb3cf7b83a”]

Nel Due Mari aveva tentato la partenza svelta ma se l’era presa sbagliando Trendy Ok che poi inseguì alla grande; stavolta partenza più tranquilla mentre in testa il compagno di allenamento Testimonial Ok ha fatto il “lavoro sporco” respingendo tutto e tutti.

Nel lancio velocissimo ha sbagliato Suerte’s Cage, un errore breve ma al limite della doppia rottura dato che l’allevo di Casillo e Bellei ha inframmezzato i pochi tempi di galoppo riprendendo un attimo il trotto (almeno così sembra dalle riprese televisive anche se non si riesce a valutarlo compiutamente perché parzialmente coperto dagli arti di Showmar); forse l’episodio meritava un po’ di attenzione da parte della giuria anche se, alla luce di come ha corso, il posto d’onore di Suerte’s è meritatissimo.

Sull’incertezza di Suerte’s ha fatto tesoro della corda per mantenere l’iniziativa Testimonial Ok con il lancio in un irreale 12.3 (da 1.03.5, ma è evidente che il primo paletto di Treviso sia molto più corto di 200 metri) con Showmar che ha ripiegato secondo in corda sull’errore di Super Star Reaf avanti a Suerte’s, Onoria rapida dalla seconda fila, Positano D’ Ete con al largo Trendy Ok, seguita da Plutonio eTenerife, poi Tuatara Jet e in coda Saimon Barboi, discosto Sky Dancer e fallosa al via Troja D’Asolo.

Dopo il quarto iniziale in 26.1 (parziale però da prendere con le molle) ha rallentato Testimonial e ha puntato in avanti la compagna di allenamento Trendy che ovviamente è stata prevenuta da Suerte’s  che ha dovuto evitare che la femmina ottenesse strada dall’alleato.  Dopo il km in 1.12.6 Suerte’s ha sfondato con paletto dai 600 ai 400 in 13.8 e ha tentato la fuga pedinata da Trendy Ok che nell’arrivo più lento ha fatto valere finale più fresco sul valoroso maschio battendolo di una lunghezza a media di 1.12 con 600 finali in 43.2. Per il terzo Onoria si è difesa da Plutonio mentre con un bel finale al largo di tutti venendo dalla coda ha chiuso i premiati un sorprendente Saimon Barboi. Testimonial ha alzato bandiera bianca sull’ultima curva e ne ha fatto le spese uno sfortunatissimo Showmar rimasto murato nella sua scia.

[lwlWidget cod=”590bc15b92cde7384af70f1a”]

E’ evidente che a Treviso il paletto iniziale (e ovviamente lo stesso quando i cavalli vi ripassano dai 600 ai 400) è più breve di 200 metri, mentre è più lungo quello precedente (dagli 800 ai 600 finali); passando due volte dal paletto breve e una sola volta dal paletto lungo è evidente che i cavalli compiono realmente una distanza inferiore al miglio con parziali e media finale non veritiera: urgerebbe una rimisurazione corretta della pista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri subito

CLICCA QUI!